Il Martello delle Streghe – Malleus Maleficarum

28,00

Disponibile

Il Malleus Maleficarum (dal latino “Il martello delle malefiche”, cioè “delle streghe”) è un trattato pubblicato nel 1487 dal frate domenicano Heinrich Kramer e del confratello Jacob Sprenger, allo scopo di reprimere in Germania l’eresia, il paganesimo e la stregoneria.

Per secoli è stato il Manuale d’uso e di tortura dell’Inquisizione per le persecuzioni praticate su chi praticava ancora l’Antica Religione Pagana europea.

Disponibile

Categoria:

Descrizione

Il Martello delle Streghe – Malleus Maleficarum è il Libro-simbolo dell’abominio e del genocidio perpetrato dalla Chiesa lungo tutto il Medioevo e fino alle soglie dell’era moderna su coloro che non erano “allineati” con i “dettami cristiani”, scritto da due tra le anime più nere del cristianesimo e a cui l’intera cristianità si è ispirata, volto a sradicare e a cancellare col sangue e col fuoco perfino la memoria delle antiche Radici Spirituali europee.

Una delle pagine più nere della storia umana, scritte con i fiumi di sangue di donne (e uomini) arsi vivi sul rogo dopo essere stati sottoposti a torture indicibili e che vanno abbondantemente oltre la bestialità.

Un documento che mette a nudo in maniera inconfutabile la vera natura del cristianesimo, fatta di violenza, intolleranza, prevaricazione, abominio e sete di sangue e di potere.

Perché i fuochi dell’Inquisizione ardono ancora oggi come allora, per i “diversi”, i “non allineati”, i “liberi pensatori”. E anche se sono fuochi non più di legna, ma di altra natura e più nascosti e dissimulati da una vernice di modernità e di “legalità”, non sono meno schifosi.

Autore: Henrich Institor (Kramer), Jakob Sprenger

Editore: Anguana Edizioni

EAN: 9788832130546

Pagine: 564

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Martello delle Streghe – Malleus Maleficarum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Titolo